SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 13.06.2019

Matrimonio civile per tutti: risposta alla procedura di consultazione

Alla Commissione degli affari giuridici
del Consiglio nazionale

 

Gentili Signore, egregi Signori,

nel quadro della procedura di consultazione citata nel titolo, la CVS ringrazia la Commissione degli affari giuridici del Consiglio nazionale per averla invitata a dare la sua posizione su questo avamprogetto.

Sta a cuore alla CVS sottolineare la necessità di lottare in maniera generale contro ogni forma di discriminazione. Siccome, in questo ambito, la competenza della Chiesa cattolica risiede principalmente nel matrimonio sacramentale, la CVS si astiene dal prendere posizione. Tuttavia essa rimane consapevole delle gravi implicazioni etiche legate a questa questione. Essa rileva pure la capitale importanza, al fine di prendere la migliore decisione possibile, di considerare tutte le conseguenze di una tale modifica.

Vi pregiamo quindi di prendervi il tempo di leggere le argomentazioni allegate, che pongono il problema in termini scientifici e razionali, e non confessionali.

Ringraziandovi per la vostra benevolenza, vi indirizziamo, gentili Signore, egregi Signori, i nostri ossequiosi saluti.

 

Friborgo, 13 giugno 2019

Conferenza dei vescovi svizzeri
Erwin Tanner-Tiziani, segretario generale